Ark 44

Edonismo

dicembre 2022

Il piano editoriale della rivista di architettura e paesaggio Ark individua per l’anno 2022-2023 un tema situato all’origine di molte delle delle azioni umane: l’Eros ossia la passione d’amore, il desiderio, la pulsione vitale e il principio che determina la volontà di unirsi all’Altro e a rimettere insieme i frammenti che compongono l’immagine di sé stessi. Un tema che, nel circoscritto ambito cronologico indagato dalla rivista, ha visto mutare espressioni, linguaggi, estetiche con una rapidità crescente, direttamente proporzionale all’espandersi delle possibilità offerte dalla Tecnica alle società umane e agli ambienti da essa trasformati.
Si indagheranno le trasformazioni dello spazio abitato, determinate dall’edonismo di un sé sempre più auto-riferito e il desiderio di prendersi cura di realtà poste oltre la società e oltre l’umano.
Quali parole scegliere per definire questa unità tra le parti, a cui è impensabile rinunciare? Saranno le dimensioni dell’Edonismo (Ark 44) e della Cura (Ark 45) da un lato e quelle del Sublime (Ark 46) e della Rivolta (Ark 47) dall’altro a delineare la ricerca dei prossimi numeri. Nella società della tecnica, la relazione tra Eros e mercato, tra eros e potere dischiude lo sguardo sullo sconfinato territorio dell’Edonismo (Ark 44) e dei suoi derivati: i simboli e i loro contraltari artificiosi rappresentati dai simulacri, i feticci, gli oggetti rituali. Oltre la dimora e la sua intimità, nello spazio comune di una “non più città”, vigono nuove e più sottili proibizioni, censure, negazioni della libertà creatrice, ridestando continuamente l’Eros, spostandone tuttavia il traguardo verso azioni e realtà surrogate.

Sfoglia il sommario Acquista