ARK 24

INFANZIA

Dicembre 2017

Comitato Scientifico

Federico Bucci, Franco Farinelli, Imma Forino, Silvia Loddo, Renata Meazza, Massimiliano Savorra

Direttore

Davide Pagliarini

Comitato di Redazione

Francesca Gotti, Marco Mazzola, Maria Claudia Peretti, Giulia Ricci, Elena Turetti

Acquista

Abstract

Il progetto editoriale della rivista Ark per l’anno 2017-2018 individua quattro temi universali, infanzia, frontiera, ecumene, ecosofia, inclusi gli uni negli altri a formare un sistema concentrico. Ad essi si vogliono qui far corrispondere quattro dimensioni spaziali e quattro età della vita, di cui la prima è apertamente dichiarata (infanzia) e corrisponde al tempo della libertà creatrice e del gioco. Territorio sacro, difeso da ciascuno di noi, l’infanzia è dappertutto. Comincia nella casa – la tana, la capanna, il rifugio – e prosegue nello spazio sconfinato della natura, quell’altrove primigenio a cui indirizzare ogni ricerca.

La relazione tra architettura e infanzia non si esaurisce nella dimensione pedagogica. Se l’infanzia non è la scuola e vive oltre i suoi confini, la scuola deve riabilitare il proprio significato etimologico (dal greco skholé, tempo libero). A molte scuole si può, a ragione, recriminare una opprimente introversione rispetto alla vita che le circonda e alla conoscenza diretta della natura. Oltrepassare la dimensione coercitiva e segregante dei luoghi della formazione porta a pensare ad una concezione più ampia dello spazio dell’infanzia, che possa diventare il baricentro culturale e geografico di ogni più piccolo e disperso gruppo sociale, luogo di convergenza di saperi, crocevia di percorsi ed esperienze, in un alternarsi di scambi e travasi di saperi.

Sommario

Ai lettori / Infanzia

Testo di Davide Pagliarini

 

Editoriale / Come un’infanzia

Testo di Federico Bucci

 

Crossing / I bambini sono allegri, innocenti e senza cuore. Incontro tra natura e cultura

con Giovanna Brambilla e Paola Brambilla

A cura di Maria Claudia Peretti

 

900 Bergamo / Invito al gioco e alla libertà

Giuseppe Pizzigoni, Oratorio e Asilo alla Celadina, Bergamo, 1955-1964

Testo di Luciano Motta

 

900 Lombardo / Razionalismo lariano

Mario Cereghini, Asilo Tommaso Grossi, Bellano, Lecco, 1933-1938

Testo di Francesca Acerboni

 

Enciclopedia del saper fare / Il tetto a due falde

Testo di Gianluca Gelmini

 

Contemporaneo Lombardo / Interno ludico

Francesco Librizzi Studio e Nunzio Gabriele Sciveres, Casa P, Milano, 2013-14; FuGa. Officina d’Architettura, Recinti Domestici, Milano, 2015; Casatibuonsante architects e Fosbury Architecture, Casa Archimede, Milano, 2016

Testo di Giulia Ricci

 

Atlante / A che gioco giochiamo? Parchi urbani della città di Bergamo

Testo di Elena Turetti

 

Incontri ravvicinati / Il caleidoscopio del mondo

Sandro Angelini, Istituto Figlie del Sacro Cuore di Gesù, Bergamo, 1955-65

Testo di Davide Pagliarini e Michela Facchinetti

 

Land / Stare in natura. Esperienze educative nel bosco

Testo di Michela Facchinetti

 

Fotografia / Alice. Sian Davey

Testo di Elena Turetti

 

La città rimossa / I presidi dell’immaginazione. I roccoli dei colli di Bergamo

Testo di Francesca Gotti

 

Wunderkammer

A cura di Giulia Ricci

 

Lemmario

A cura di Elena Turetti